Attività

Nell’ambito del territorio di competenza, la Polizia Locale:

  • svolge funzioni di Polizia Stradale prevenendo e – ove necessario – accertando violazioni al Codice della Strada
  • esercita la vigilanza sulle attività commerciali in sede fissa e su aree pubbliche con compiti di controllo del rispetto di norme igienico sanitarie e dei regolamenti comunali in materia di occupazione di suolo pubblico;
  • esercita attività di vigilanza sull’attività urbanistico edilizia di iniziativa e su impulso (segnalazioni / denunce di terzi);
  • vigila sullo stato del territorio prevenendo e reprimendo reati ambientali anche in collaborazione con altre forze dell’ordine;
  • svolge accertamenti necessari per l’espletamento di pratiche amministrative di altri uffici comunali (anagrafe, attività produttive, etc.);
  • verifica l’osservanza di Regolamenti comunali e Ordinanze sindacali;
  • collabora con gli insegnanti per quanto attiene l’Educazione stradale;
  • collabora con il personale medico nell’effettuazione di Trattamento Sanitario Obbligatorio (procedura messa in atto nei confronti di soggetti, il più delle volte già conosciuti dai servizi territoriali, che manifestano, attraverso il compimento di azioni eclatanti e pericolose – minaccia di suicidio, minaccia o compimento di lesioni a cose e persone – oppure di segno negativistico – rifiuto di comunicare e conseguente isolamento, rifiuto di terapia, rifiuto di acqua e cibo -, un acutizzarsi del disturbo psichico):
  • effettua interventi di protezione civile in occasione di eventi e calamità naturali;
  • vigila per garantire la pacifica convivenza e sicurezza dei Cittadini e per regolare l’andamento dei pubblici servizi;
  • svolge funzioni ausiliarie di Pubblica Sicurezza in occasione di manifestazioni;
  • in funzione della presenza costante sul territorio e della visibilità, il personale della P.M. rappresenta da sempre il punto di riferimento per richiedere informazioni di vario genere;
  • porta e scorta il gonfalone della Città in occasione di manifestazioni religiose e civili.
  • Inoltre, in seguito all’approvazione della L.120/2001 che consente l’uso del defibrillatore semiautomatico in sede extraospedaliera anche al personale sanitario non medico, nonché al personale non sanitario che abbia ricevuto una formazione specifica nelle attività di rianimazione cardio-polmonare, il personale appartenente al Corpo di Polizia Locale Medio Polesine ha seguito un corso di Primo soccorso e addestramento all’uso del B.L.S.D. (contemplante una parte teorica e una parte pratica) a conclusione del quale è stato rilasciato apposito attestato da parte del Centro di Formazione Permanente dell’AUSL BR/1. E’ previsto, inoltre, che gli operatori effettuino cicli di retraining da effettuarsi periodicamente per mantenere inalterata la capacità di intervento.